sabato 16 luglio 2016

Leggendo e rileggendo: "L'età dell'innocenza"

Ho letto questo bellissimo romanzo come ebook sul mio
Kindle che,  mai come in questo periodo, mi è utile
e mi porto appresso in ogni dove..

immagine dal web

Tempo fa avevo visto l'omonimo film di M. Scorsese,  con Michelle Pfeiffer
come protagonista femminile, molto bello, ma il romanzo
mi è piaciuto molto di più e ve lo consiglio.



immagine dal web


L'età dell'innocenza è il dodicesimo romanzo della scrittrice statunitense Edith Wharton, pubblicato nel 1920: con esso l'autrice vinse nel 1921, 
prima volta per una donna, il premio Pulitzer. 
trama:
Newland Archer è un giovane e brillante avvocato appartenente all'esclusiva società newyorkese, un gentiluomo erede di una delle migliori famiglie della città. Equilibrato ed umano, Archer conosce - prima che venga annunciato il proprio fidanzamento combinato con la bella ma innocua May Welland - Ellen Olenska, moglie trentenne separata di un corrotto conte polacco e cugina della stessa May.
Ellen è tornata a New York dall'Europa dopo la scandalosa separazione dal marito violento e infedele; ella ha una personalità troppo schietta e sensibile per poter essere accettata in una società estremamente formale, facendosi allegramente beffe delle sue regole esigenti. Archer, pur vivendo immerso in quella società - di cui pare essere il più limpido esemplare - dentro di sé ha la lucidità per comprenderne i limiti e le ipocrisie e in poco tempo sente crescere sempre più l'ammirazione che prova per la contessa e per il suo modo di vivere improntato a valori più sinceri, fino a quando non s'accorge di iniziare a provare un sentimento sempre più intenso. 
Comincia anche a metter in dubbio l'idea di sposarsi con May: questo matrimonio non appare più essere un destino ideale come aveva immaginato fino a poco tempo prima; 
allo stesso tempo però egli non vuole e non può sottrarsi agli impegni assunti, 
e lascia che le cose procedano come prestabilito.
La decisione di Ellen di tagliare completamente i ponti col proprio passato infelice divorziando dal marito produce un'autentica crisi negli altri membri della sua famiglia, terrorizzati dallo scandalo e dalla vergogna che fuor di dubbio s'abbatteranno su di loro: vivere separati di fatto può ancora essere tollerato, ma il divorzio, sebbene legalmente ammesso, è considerato inaccettabile. Nel tentativo di salvare la reputazione della famiglia Welland......( continua )




17 commenti:

  1. ciao cara e tanti auguri di buon onomastico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Serafina, sei l'unica persona che si è ricordata di farmi gli auguri!!
      Un abbraccio e buona domenica!

      Elimina
  2. cara aanche io ero passata per farti gli auguri ♥ ed ho letto questa bella recensione ed ho deciso di leggerlo anche io .Grazie
    A proposito di recensioni ma cosa ne pensi degli ultimi romanzi della E.George?
    Io sono appassionata dei suoi libri ma a dire la verità gli ultimi letti " prima di ucciderla " e " la donna che vestiva di rosso " mi hanno lasciato senza parole...sembrano scritti da altri.
    Tu che ne pensi?
    un abbraccio grande
    elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille anche a te Elisa!! Non ho letto i libri che citi e quindi non ti so dare la mia opinione...vedrò di rimediare appena mi capitano sottomano..buona domenica!

      Elimina
  3. Ricordo di aver visto il film, ma non ricordo di aver letto il libro. Potrà essere una lettura per l'estate. Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, certo...è un romanzo ben scritto e uno spaccato della "buona" società dell'epoca, ma allo stesso tempo delinea molto bene la struttura psicologica dei personaggi per cui è sempre attuale!

      Elimina
  4. Ciao Carmen. Non conosco nè il libro nè il filmenso che provvederò alla mancanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti piaccia, un saluto e una buona domenica!!

      Elimina
  5. Grazie Carmen, ora non ho più tempo per leggere, quando vado a letto dormo come 4 muli stanchi.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te Rosetta che dormi...io sono stanchissima tra corse in ospedale con mio fratello e problemi vari ma dormo poco e allora....leggo!!

      Elimina
  6. Il film lho visto e mi è piaciuto molto..ho segnalato la tua recensione nrlla comuniti ispirazioni And pet il tema del mese che verte sui libri grazie per la segnalazione Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Giusi, buona serata!!

      Elimina
    2. Ciao Carmen se vuoi partecipare alla raccolta dei link di Ispirazioniandco la trovi sul mio blog (dove trovi anche i banner da aggiungere al post... ti aspettiamo ;) http://accidentaccio.blogspot.it/2016/07/ispirazioni-pillole-di-libri-cercasi.html

      Elimina
  7. ....è sempre così il libro è più bello del film...nel libro le descrizioni le immagini ne film le vedi ma non è la stessa cosa... Buona estate!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione cara FrancaRita, buona estate anche a te!
      Un abbraccio
      Carmen

      Elimina
  8. Ciao, grazie del suggerimento, deve essere molto bello vedrò di procurarmelo.

    RispondiElimina
  9. Originale, mi piace.
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina

Grazie a tutte le persone che mi vorranno lasciare un loro pensiero, risponderò a tutti sotto il post!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...