lunedì 17 settembre 2012

Finalmente lana e.. un libro strano!

Finalmente..perchè col caldo che ho sofferto quest'estate..proprio di maneggiare ferri e gomitoli non me la sentivo! Avevo nel mio "deposito lanifero" (o meglio stash, come dicono quelli che se ne intendono) un bel po' di shetland grigio, colore pare assai di moda quest'anno e che comunque a me piace molto e mi sono messa al lavoro. L'idea sarebbe quella di farmi un cardigan un po' lunghetto, senza bottoni  e da chiudere con una bella spillotta, però leggero e sofficioso ( chè a me le cose pesanti e di lana non garbano, soffro il caldo anche in inverno! ) Mi piacerebbe un modello stile "La Droguerie", negozio che ahimè ho solo sfiorato nel mio viaggio in Alsazia (e dove invece io avrei passato più tempo che nella visita alla cattedrale..)  il filo è piuttosto sottile ma io uso dei ferri un po' grossi, così mi vien fuori una cosa tutta bucherellata, mah..vedremo se combinerò qualcosa di buono!


Nella  maxiborsa jeans ripongo il tutto..e via!


Ho appena terminato d leggere questo libro, un po' strano, almeno per me.
di Ransom Riggs: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine



In questo romanzo fatti storici come la seconda guerra mondiale,  l'occupazione nazista e la persecuzione degli ebrei  si mescolano ad elementi fantastici e un po' inquietanti. Non sono amante del  fantasy e neppure del genere orror,  ma posso dire che dopo qualche perplessità il libro mi ha conquistato e l'ho letto tutto velocemente fino alla fine. Se volete saperne di più qui trovate una recensione,  ma la trama io non la leggerei per non rovinarmi la sorpresa!


Al testo sono allegate numerose foto d'epoca, e anche questo particolare lo rende interessante..io adoro le vecchie foto!!

22 commenti:

  1. Bene bene al lavoro allora!
    Libro interessante specie per le vecchie foto che come te adoro
    bacio
    Mari

    RispondiElimina
  2. Complimenti per la tua abilità con i ferri, io non ne ho mai avuta la pazienza! Sarà perchè mia madre sapeva fare di tutto e molte cose me le faceva lei, sarà perchè sono proprio negata, non sono mai andata oltre una semplice sciarpa!
    Anche il libro sembra molto interessante, sicuramente è uno di quelli che tiene con il fiato sospeso e che non vedi l'ora di sapere come finisce!

    RispondiElimina
  3. Ciao gran bel blog tutti post molto interessanti. La torta alle rose la conoscevo gia e devo ammettere che è molto buona.

    RispondiElimina
  4. Per il libro, mi hai incuriosita parecchio; il cardigan sarà favoloso e quella borsa...eccezionale!!!

    RispondiElimina
  5. Io ai ferri non sò proprio lavorare,mia mamma provò a insegnarmelo ma ebbe successo solo con l'uncinetto!!Aspettiamo di vedere questo cardignan allora!

    RispondiElimina
  6. beh si adesso tenere in mano la lana è quasi piacevole...buon lavoro...mi hai fatto venire in mente che mi devo mettere a fare un po' di spilloni per i prossimi mercatini!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Carmen, sono sicura che ti verrà un bellissimo cardigan, il colore è molto bello.Un bacio Silvia

    RispondiElimina
  8. Chissà cosa verrà fuori da questo bel mucchio di lana. Aspettiamo aggiornamenti sulla tua creazione!

    RispondiElimina
  9. Finalmente la lana!! ^_^ Io ci sono approdata in montagna, e non vedevo l'ora!
    La borsa è bellissima, ma lo sapevamo già ^_^ e il libro mi incuriosisce molto...
    Baci

    RispondiElimina
  10. In attesa di vedere il cardigan, vado alla ricerca del libro...mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
  11. Ciao Bilibi si vede che e' fisiologico, con il cambio di stagione aver voglia di sferruzzare, ho visto giusto l'altro giorno un sofficissimo id moahir e mi e' venuta voglia, ti copio.... di fare un maglioncino.. buon sferruzzamento. Aspetto di vedere l tua creazione.
    Buona giornata.
    Patri

    RispondiElimina
  12. Allora...che dire? Buon lavoro!!!
    La lana è molto bella, sia per il colore che per la sofficità: ti verrà un capolavoro!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  13. Bellissima la tua lana e sicuramente creerai qualcosa di stupendo!!!
    Lettura...in questo periodo sono in stasi o forse è meglio dire in letargo!!!
    Baciotti.
    Morena

    RispondiElimina
  14. Allora Carmen, HAPPY KNITTING!!!

    RispondiElimina
  15. buon lavoro Carmen,ho guardato i tuoi post precedenti,lavori deliziosi,buona giornata

    RispondiElimina
  16. Il tuo progetto lanoso riuscirà benissimo, riguardo al libro, beh, i misteri li rimando un pò. Al momento non vado a dormire se non bevo una tisana rilassante. Baci.

    RispondiElimina
  17. Quel genere di foto secondo me rendono il libro ancora più inquietante e misterioso! Mi piacerebbe dirti che lo leggerò...ma ormai ho una pila di libri sul comodino che non finisce più!
    Bella la lana, aspetto di vedere il cardigan!
    UN abbraccio!

    RispondiElimina
  18. questo colore è stupendo e sono sicura che ne uscirà qualcosa di unico.
    Lu

    RispondiElimina
  19. Vai di ferri e lana!!! e il libro? mannaggia avessi tempo di leggere...
    ciao a presto Lieta

    RispondiElimina
  20. Certo che lavorare di lana col caldo di questa estate non era proprio il massimo della soddisfazione! Mi piace molto questo colore e ne ricaverai sicuramente un bel capo.

    RispondiElimina
  21. Carmen, la maxi borsa riciclata dai jeans non me la ricordavo... bellissima!!! Brava e riciclosa!!! :) Dani

    RispondiElimina

Un grazie di cuore a tutti coloro che mi leggeranno e vorranno lasciarmi un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...